35 km

Ultra Marathon Mantova Sabbioneta Patrimonio Mondiale

  Gazzuolo – Sabbioneta 35 km

  Ore 09:00 Via Roma


mappa

Dagli splendidi portici gonzagheschi di Gazzuolo, pieni di antiche botteghe ed osterie, partirà il percorso medio di 35 km della Ultra Marathon Mantova – Sabbioneta Patrimonio Mondiale.

I camminatori attraverseranno il fiume Oglio e sulla strada sterrata, raggiungeranno Marcaria per proseguire poi per San Martino dall’Argine, antico borgo storico, della placida Pianura Padana, ricco di scorci gonzagheschi che nei portici, trovano il loro massimo culmine. Proseguiranno sino ad attraversare il Comune di Spineda e successivamente arriveranno a Commessaggio, pronti per farsi rapire dal Torrione gonzaghesco e dal romantico e incantevole ponte di barche che permetterà ai nostri amici di proseguire sino a raggiungere Sabbioneta, entrando con onore da Porta Imperiale e tagliare il traguardo finale in Piazza d’Armi dopo aver camminato per 35 km.

Partenza dai Portici Gonzagheschi di Gazzuolo in Via Roma si sale sull’argine di Oglio passando dalla piazza di G.Garibaldi (sede del Comune) e si attraversa il ponte rimanendo sul marciapiede in contromano. Si scende a sx e si costeggia la riva sx del fiume Oglio prima è strada Gazzuolo su asfalto poi diventa sterrata col nome di strada Argine Oglio così fino a Marcaria per circa 9 km.

Si attraversa di nuovo il ponte sull’Oglio percorrendo per mt.100 la SP.78. Si gira a dx su strada ghiaiata  costeggiando la riva dx del fiume per circa 1,5 km., al bivio si scende a sx su fondo ghiaiato in direzione S.Martino Dall’Argine, passando per località Giardino si arriva alle spalle della Chiesa Castello poi si arriva sulla SP78, si entra nel cortile della Chiesa  si gira verso sx in via Parrocchia direzione Portici Gonzagheschi

Si attraversa tutto il centro abitato fino ad imboccare sulla sx via Campagne, inizialmente asfaltata poi sterrata, che poi diventerà via Brede Beduschi fino alla fine della strada. Arrivati ad un incrocio si gira a sx poi subito a dx e sempre su sterrato in via Monsignor Bellini, alla fine si arriva su strada asfaltata in Via Palazzo (SP9) in località Spineda e si gira a sx; dopo mt.200 svoltare a dx per Strada Ca’ Nova attraversato il ponte sul canale si gira a sx su strada di campagna tra noci e querce per km.4 fino a Commessaggio, sbucando da Via Ca’De Cessi dove incontreremo i camminatori del percorso corto provenienti da Rivarolo Del Re. Si attraversa il fiume Navarolo sulla passerella ciclo/pedonale, si gira a dx verso il centro di Commessaggio per arrivare in Piazza Italia.

Si prosegue dritto verso il Torrazzo Gonzaghesco in via Garibaldi, si attraversa il ponte di barche si va dritto su strada asfaltata per via Filanda che poi diventerà ghiaiata. Alla fine della strada si girerà a dx per prendere via Lago I che ci porterà all’incrocio dove si svolterà a sx per via XXV Aprile per poi imboccare a sx Via Mazzini che ci porterà al centro di Breda Cisoni. Di fronte al bar Acli si prende il percorso degli Arginelli per sbucare sulla rotonda della variante nuova SP420. Si prende Via Mezzana S.Antonio su asfalto sempre dritto fino alla curva dove si trova chiesolino, qui gireremo  a dx per strada di campagna denominata Vicinale, e costeggiando le mura si entra dalla Porta Imperiale per poi arrivare in centro Sabbioneta in Piazza D’Armi.

Qui la piantina del percorso Gazzuolo Sabbioneta

 

 

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault